Nella giornata di ieri l’indice Dow è sceso. Intanto gli investitori, per l’inflazione che ormai sembra aver raggiunto livelli preoccupanti, sospettano un aumento maggiore del previsto da parte della Federal Reserve

 

Questa la situazione dei principali indici americani: Dow Jones Industrial Average è sceso dello 0,5%, il Nasdaq è salito dello 0,2% e l’S&P 500 è in calo dello 0,4%.

I titoli tech hanno cercato di recuperare parte delle perdite, ma gli acquisti al ribasso sono stati limitati dall’aumento dei rendimenti dei Treasury. Il rendimento dei Titoli del Tesoro USA decennali è salito del 3,45%, ad un nuovo massimo di 11 anni. I Big tech con Alphabet, Apple e Microsoft sono saliti meno dell’1%, stima che esclude Meta Platforms e Amazon. Dopo che Elon Musk ha annunciato di voler partecipare questa settimana ad un incontro aziendale che porterebbe il miliardario ad un accordo di acquisizione da 44 miliardi di dollari, anche Twitter è in salita.

Situazione critica, invece, per il mondo critpo, dopo che Coinbase Global Inc ha annunciato il licenziamento del 18% della forza lavoro in preparazione ad una recessione e di ulteriori movimenti delle cripto, tra cui il Bitcoin.

FedEx Corporation schizza più del 14% dopo aver alzato i dividendi oltre il 50%.

Intanto, oggi è partito il vertice di due giorni della Fed e, stando a ciò che emerge dal Fed Rate Monitor Tool di Investing.com, circa il 94% dei traders si aspetta un aumento dei tassi dello 0,75% questo mercoledì e un forte aumento dal 6,9% della settimana precedente.

 

 

Fonte:www.reuters.com