Per la Federal Reserve il dato cruciale, più dell’inflazione, sarà quello sui Non-Farm Payroll in arrivo il 2 luglio

 

 

Venerdì 2 luglio sarà pubblicato il Non-Farm Payroll americano di giugno, con tutti i numeri sullo stato del mercato del lavoro Usa.

Per la Federal Reserve è diventato praticamente la bussola usata per decidere la rotta, e il mercato lo segue molto da vicino; gli indicatori continuano a dipingere un quadro molto positivo: a maggio il leading index USA ha toccato un nuovo record a 114,5 punti, i prezzi alla produzione hanno continuato a salire, sempre a maggio, quando le vendite al dettaglio hanno invece segnato una battuta d’arresto, ma a fronte di una revisione al rialzo del dato dei due mesi precedenti. La produzione industriale viaggia a un robusto ritmo mensile di +0,8%, e indicatori come l’Empire State Index e il Philly Fed Index mantengono livelli elevati. Un quadro decisamente positivo, ma manca ancora all’appello il tassello irrinunciabile, il lavoro.

 

Fonte:www.investing.com