L’Ucraina ha sollecitato la Cina a svolgere un ruolo “più visibile” per fermare la guerra avviata dalla Russia sul territorio e anche di diventare un futuro garante della sicurezza della nazione

 

Lo ha scritto su Twitter Andriy Yermak, alto consulente del presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Yermak, a capo dell’ufficio di Zelensky, ha anche detto di prevedere “molto presto” un dialogo tra il leader ucraino e il presidente cinese Xi Jinping, senza elaborare ulteriormente.

La Cina, la seconda economia mondiale, ha da tempo rafforzato i legami con la Russia per l’energia, il commercio e la sicurezza, pur restando il primo partner commerciale dell’Ucraina. Finora la nazione asiatica ha resistito alle pressioni dell’Occidente per condannare l’invasione russa.

“Finora abbiamo visto la posizione neutrale della Cina. E, come ho già detto, riteniamo che la Cina … dovrebbe svolgere un ruolo più visibile per porre fine alla guerra e per costruire un nuovo sistema di sicurezza globale”, ha detto Yermak durante una conferenza stampa virtuale, organizzata da Chatham House a Londra.

“Ci aspettiamo anche che la Cina contribuisca concretamente a questo nuovo sistema di sicurezza per l’Ucraina e ci aspettiamo che la Cina diventi uno dei garanti all’interno del quadro di questo sistema di sicurezza”, ha detto, parlando con l’aiuto di un interprete.

“Trattiamo la Cina con il massimo rispetto e ci aspettiamo che svolga un ruolo più attivo in questo ambito”, ha aggiunto.

 

 

Fonte:www.benzinga.com