L’agenzia di stampa russa Tass, citando le autorità locali, ha comunicato che le spedizioni di grano dal porto di Berdyansk riprenderanno questa settimana

 

Le spedizioni di grano riprenderanno questa settimana dal porto ucraino di Berdyansk, sul Mar Nero, occupato dalla Russia, dopo che sono stati completati i lavori di sminamento.

A darne il comunicato è proprio l’agenzia di stampa russa Tass, citando le autorità locali.

L’Ucraina, prima della minaccia di Putin, rappresentava uno dei principali produttori ed esportatori di grano d’Europa ma, a seguito dell’invasione militare, ha perso questo primato.

I Paesi occidentali hanno mosso delle accuse contro la Russia, la quale, chiudendo i porti ucraini sul Mar Nero, rischia di causare una carestia a livello globale. Ma Mosca nega ogni responsabilità rispetto alla crisi alimentare internazionale e rigetta tutte le accuse al mittente, incolpando proprio le sanzioni dell’Occidente.

 

 

Fonte:www.reuters.com