Boom a Piazza Affari per il titolo Tim in seguito all’Opa amichevole lanciata dal fondo americano Kkr. La trattativa coinvolge anche il governo, intanto Vivendi prende tempo

 

 

Il mercato accoglie in modo estremamente positivo l’offerta amichevole di Kkr per Tim. Nei primissimi minuti il titolo del colosso delle telecomunicazioni non fa prezzo, ma il rialzo teorico è di circa il 30% (+15% nel premarket). Poco dopo il titolo è entrato in contrattazione con un rialzo del 25% a 0,43 euro per azione. Apertura positiva per le altre Borse europee.

Il fondo americano Kohlberg Kravis Roberts (Kkr), che gestisce 380 miliardi di euro ed è già azionista del 37,5% di FiberCop, ha presentato un’offerta pubblica di acquisto “non vincolante” per Tim finalizzata al delisting. Il prezzo fissato da Kkr è di 0,505 euro per azione, sensibilmente superiore (46%) a quello di chiusura del titolo di venerdì scorso (0,35 euro) per un’offerta complessiva di 10,8 miliardi di euro valida per il 100% del capitale…

 

 

Fonte:www.financialounge.com