Stellantis e Samsung  SDI hanno comunicato mercoledì di avere sottoscritto accordi “vincolanti e definitivi” per la realizzazione di un impianto di produzione di batterie per veicoli elettrici a Kokomo (Indiana), negli Stati Uniti

 

L’impianto, che dovrebbe diventare operativo nel 2025, avrà una capacità produttiva annuale iniziale di 23 gigawattora (GWh), con l’obiettivo di aumentare a 33 GWh negli anni successivi e oltre “alla luce della previsione di crescita della domanda di veicoli elettrici Stellantis” si legge nella nota congiunta.
La joint venture investirà oltre 2,5 miliardi di dollari e creerà 1.400 nuovi posti di lavoro nelle aree interessate, con un potenziale d’investimento di $3,1 miliardi di dollari (2,9 miliardi di euro). “Il nuovo stabilimento – viene precisato – fornirà moduli batteria per una serie di veicoli prodotti negli impianti di assemblaggio nordamericani di Stellantis”.
L’inizio delle attività di costruzione dello stabilimento è previsto per la fine di quest’anno e le operazioni di produzione partiranno “nel primo trimestre del 2025″.
“Poco meno di un anno fa, con cinque gigafabbriche tra Europa e Nord America, ci siamo impegnati a realizzare una strategia di elettrificazione ambiziosa,” ha dichiarato il Ceo del gruppo italo-francese Tavares. “L’annuncio di oggi rafforza ulteriormente la nostra produzione di batterie a livello mondiale e dimostra l’impegno di Stellantis nel voler creare quel futuro a zero emissioni di carbonio, già delineato nel piano Dare Forward 2030”.

 

 

 

Fonte:www.benzinga.com