Societe Generale ha stretto un accordo per vendere le partecipazioni in Rosbank e nelle controllate assicurative della banca russa a Interros Capital, legata al miliardario Vladimir Potanin

 

“Con questo accordo(…) il gruppo uscirà in maniera efficace e ordinata dalla Russia, assicurando continuità per dipendenti e clienti”, scrive la banca francese in una nota.
L’invasione russa dell’Ucraina ha innescato una serie di sanzioni da parte di Stati Uniti, Europa e Gran Bretagna che ha spinto le aziende occidentali a cedere gli asset russi.
L’operazione, che necessita dell’approvazione delle autorità di vigilanza, intaccherà il coefficiente patrimoniale Cet 1 di SocGen di circa 20 punti base, ha detto la banca sottolineando che il dato rimarrà comunque “ben al di sopra” della guidance dell’azienda.

 

 

Fonte:www.benzinga.com