Inflazione, politiche monetarie e guerra stanno mettendo a dura prova i mercati: ecco le scelte di JP Morgan per la seconda metà del 2022

 

La prima metà del 2022 è stata piuttosto complicata per gli investitori. Inflazione, aumento dei tassi e guerra in Ucraina hanno creato uno scenario complesso, con molti fattori che caratterizzeranno anche la seconda parte del 2022. Gli analisti di JP Morgan hanno individuato una serie di titoli azionari che potrebbero fare bene nei prossimi sei mesi, ma hanno anche evidenziato quelli che, al contrario, rischiano di essere puniti.

Mislav Matejka, analista di JP Morgan, in una nota del 6 giugno ha detto di aspettarsi un’inflazione che ha ormai raggiunto il picco oltre a una stabilizzazione dei rendimenti obbligazionari. Secondo l’esperto il rapporto rischio-rendimento per le azioni migliorerà con l’approssimarsi del secondo semestre. Inoltre, non prevede altre mosse da falco della Federal Reserve e giudica il dollaro in fase di stallo.

 

 

Fonte:www.euronews.com