Le auto Tesla (NASDAQ:TSLA) potrebbero includere un innovativo chip a 5 nanometri, un passo avanti verso il passaggio dalla guida assistita

 

 

Samsung e Tesla lavoreranno insieme nella realizzazione dell’auto del futuro. Secondo il media coreano Asia-E, infatti, Samsung è stata scelta da Elon Musk per fornire un chip a 5 nanometri al sistema di guida delle sue auto elettriche. L’utilizzo di questa nuova tecnologia permetterà un passo avanti verso la guida completamente autonoma delle vetture Tesla. Si tratta della stessa tecnologia presente sugli iPhone 12 ed il chip è uno dei primissimi ad essere realizzato con questo sistema. Il chip sarà prodotto a partire dalla fine di quest’anno per poi essere montato sulle Tesla messe in vendita dal 2022.

LA TECNOLOGIA A 5 NANOMETRI

Il 5 nm è un processo produttivo della tecnologia dei semiconduttori ed è basato su litografia di tipo extreme ultraviolet (EUV) che permette di ottenere una riduzione della superficie di circa il 25% rispetto al 7nm, mantenendo la parità di prestazione del chip. La Samsung aveva annunciato nei mesi scorsi le spedizioni dei primi chip basati su questa tecnologia a partire dal terzo trimestre 2020 da destinare agli smartphone di fascia più alta.
Questi chip a 5 nm rappresentano la tipologia più avanzata sul mercato e possono essere prodotti da pochissime aziende al mondo, tra cui la TSMC oltre alla stessa Samsung. La TSMC produce questi chip per la Apple (NASDAQ:AAPL) e i suoi prodotti permettono di incrementare le prestazioni del 30%, riducendo allo stesso tempo i consumi del 40%.

 

Fonte:www.investing.com