Lo afferma il vice primo ministro russo

 

La Russia invierà il greggio rifiutato dagli stati europei in Asia e in altre regioni, mentre Mosca manterrà i mercati di esportazione.

Lo ha detto Alexander Novak, vice primo ministro russo, durante un forum.

Novak ha dichiarato che le esportazioni di petrolio russo si stanno riprendendo gradualmente e che, nonostante lo shock, il settore energetico della nazione non è in crisi.

 

 

Fonte:www.benzinga.com