La valuta russa si apprezza ulteriormente nei confronti dell’euro, in rialzo di oltre 6% e a un soffio dal record degli ultimi sette anni

 

A monte della forza del rublo le misure di controllo imposte da Mosca sul mercato dei capitali, le quotazioni del greggio e l’approssimarsi dei versamenti fiscali di fine mese.

Poco prima delle 16,30 italiane la divisa russa viaggia in rialzo di 6,4%: per comprare un euro bastano 58,75 rubli EURRUBTN=MCX, record da inizio giugno del 2015.

La valuta russa guadagna 4,6% anche nei confronti del dollaro RUBUTSTN=MCX a 57,47, non lontano dai 57,075 toccati venerdì, massimo da fine marzo 2018.

Rispetto ai livelli di fine 2021 l’apprezzamento del rublo nei confronti del dollaro è di circa 30%, la miglior performance sul mercato dei cambi a dispetto della crisi economica di ampia scala generata dall’invasione dell’Ucraina seguita dalle reazioni dell’Occidente.

 

Fonte:www.benzinga.com