Milano si conferma la migliore tra le Borse europee anche in avvio di settimana. Spinta dalle trimestrali e dal nuovo piano di stimolo, Wall Street si prepara a toccare nuovi massimi

 

Dopo i rialzi superiori al 6% della scorsa settimana, Piazza Affari riprende da dove aveva lasciato sfruttando l’effetto positivo del nuovo governo Draghi in via di formazione. Milano apre la seduta con il FTSE MIB a +1%, confermandosi la migliore in Europa. Avvio in verde anche per il Dax tedesco (+0,6%), per il CAC 40 francese (+0,4%) e per il FTSE 100 di Londra (+0,3%).

CONSULTAZIONI PER DRAGHI

Il premier incarico Mario Draghi comincerà oggi il secondo giro di consultazioni, anche se ormai la maggioranza che dovrebbe sostenere il nuovo governo sembra consolidata e più che mai ampia dopo il “sì” della Lega. Lo spread continua a rimanere sotto quota 100 punti base (non succedeva dal 2015) e i titoli di Stato italiani continuano ad attirare gli investitori stranieri, forti di una nuova credibilità dovuta proprio all’arrivo del nuovo premier che, entro mercoledì, potrebbe sciogliere la riserva sull’accettazione dell’incarico. A Piazza Affari, grazie alla discesa dello spread, prosegue il rally dei titoli bancari.

 

Fonte:www.investing.com