Il gruppo energetico danese rischia l’interruzione della fornitura di gas russo per aver rifiutato il pagamento in rubli

 

Dopo che la Russia ha interrotto ad aprile le forniture di gas alla Bulgaria e alla Polonia poiché le due nazioni si erano rifiutate di pagare il gas in rubli, in Danimarca si diffonde sempre più il timore e il rischio che Gazprom Export, violando il contratto, smetta di fornire gas a Orsted.

Il gruppo energetico danese, in un comunicato, ha sottolineato che “Gazprom Export continua a chiedere a Orsted di pagare le forniture di gas in rubli. Il contratto non ci obbliga a farlo e abbiamo ripetutamente informato Gazprom Export che non lo faremo”.

In realtà, non esiste un gasdotto diretto dalla Russia alla Danimarca, motivo per cui la società russa non sarà in grado di interrompere direttamente le forniture di gas alla Danimarca. Se ciò dovesse verificarsi, Orsted ha già un piano di riserva, sostenendo che sarà possibile acquistare gas sul mercato europeo.

Al momento da Mosca non è arrivata alcuna risposta.

 

 

Fonte:www.investing.com