Iniziano nella giornata odierna le sottoscrizioni valide per l’aumento di capitale di 2 miliardi di euro di Saipem, operazione che ha fatto perdere alla società il 44% del valore azionario dal momento dell’annuncio dei termini

 

Al momento della scrittura, il titolo non è ancora riuscito a fare prezzo.

L’aucap, di natura “inscindibile”, avrà luogo mediante l’emissione di 1.974.327.430 azioni ordinarie Saipem che verrano offerte in opzione agli azionisti ordinari e di risparmio “nel rapporto di 95 nuove azioni ogni 1 azione ordinaria o di risparmio posseduta, al prezzo di sottoscrizione di euro 1,013 per ciascuna azione, da imputarsi quanto a euro 0,021 a capitale sociale e quanto a euro 0,992 a sovrapprezzo”.

Il prezzo di emissione incorpora uno sconto di circa il 30% rispetto al prezzo teorico exdiritto (Theoretical Ex Right Price o TERP) delle azioni ordinarie Saipem, mentre i diritti di opzione validi per la sottoscrizione delle nuove shares sono esercitabili “dal 27 giugno 2022 alle ore 13.00 dell’11 luglio 2022”.

Tuttavia, nel nostro articolo di venerdì Saipem, Consob approva l’aucap ma gli investitori potrebbero perdere tutto, abbiamo segnalato tutti rischi che potrebbero incorrere gli investitori una volta sottoscritti i diritti d’opzione oggetto dell’offerta.

 

 

Fonte:www.euronews.com