Secondo il Ceo di Nissan Makoto Uchida questi aggiustamenti renderanno i veicoli elettrici economicamente accessibili ad un maggior numero di guidatori

 

Nissan Motor ha annunciato di voler investire 2.000 miliardi di yen (17,59 miliardi di dollari) nel corso dei prossimi 5 anni per accelerare il passaggio all’elettrico, puntando a mettersi alla pari coi rivali in una delle aree a più rapida crescita dell’industria automobilistica.
È la prima volta che il terzo maggior produttore di auto di tutto il Giappone, uno dei primi produttori di veicoli elettrici pensati per il consumo di massa grazie al modello Leaf uscito oltre dieci anni fa, svela un piano comprensivo per l’elettrificazione.
Nissan spenderà il doppio di quanto abbia speso nel decennio precedente sul mercato elettrico, mentre i concorrenti come Toyota e i nuovi nomi come Tesla, portano avanti i propri piani per l’elettrificazione.
Nissan ha reso noto di voler introdurre 23 veicoli elettrificati entro il 2030, inclusi 15 veicoli completamente elettrici, e punta a ridurre i costi delle batteri agli ioni di litio del 65% entro i prossimi otto anni. Il gruppo mira anche ad introdurre delle nuove batterie potenzialmente rivoluzionarie e completamente solide entro marzo 2029.

 

 

Fonte:www.benzinga.com