Le Poste Svizzere aprono al mondo cripto e Bitcoin

 

È noto che la Svizzera in campo finanziario è sempre stata un passo avanti rispetto ad ogni altro paese competitor. Per tale motivo non ci stupisce venire a conoscenza che la Confederazione ha intenzione di lanciare servizi di custodia e di scambio per le criptovalute e per Bitcoin attraverso le Poste locali.

Le Poste Svizzere, quindi, permetteranno ai loro clienti di comprare Bitcoin e criptovalute, ma bisognerà aspettare, dal momento che questo servizio non sarà attivo prima del 2024.

“I nostri clienti vogliono accesso diretto a questo mercato tramite la loro banca classica. Data la grande istituzionalizzazione delle criptovalute negli ultimi 18 mesi, questo è il momento ideale per entrare nel mercato”, ha così dichiarato Sandra Lienhart, responsabile della divisione retail banking del gruppo.

Un passo in avanti importante che sottolinea ancora una volta come la Svizzera sia storicamente e anche attualmente molto attenta alle evoluzioni del mercato e ai servizi richiesti da parte della propria clientela.

Mentre presso le Poste Svizzere vi è possibilità di acquistare e custodire le principali criptovalute, anche se non è ancora dato sapere quali, in Italia tutto questo è fantascienza.

 

 

Fonte:www.criptovaluta.com