Partenza debole per le Borse europee in attesa dei dati sull’occupazione Usa. Dalla Cina preoccupa la sospensione di Kaisa, il gruppo immobiliare non ha onorato il rimborso di un prodotto di investimento

 

 

Avvio di seduta nel segno della cautela per i listini europei, reduci dai nuovi massimi segnati ieri. Leggermente in positivo Milano, Parigi e Londra, mentre Francoforte e Madrid scambiano poco sotto la parità.

Mentre l’eco del meeting della Federal Reserve continua ancora a farsi sentire, in modo positivo, a Wall Street, in Asia torna ad affacciarsi un nuovo caso molto simile a Evergrande (HK:3333). I listini Usa, nella seduta di ieri, hanno messo a segno nuovi record con gli indici S&P 500 e dal Nasdaq, poi seguiti anche dai mercati europei. Ma dal mercato cinese arriva la sospensione dalle quotazioni di Kaisa Group (e di altre tre controllate) gruppo immobiliare quotato a Hong Kong che non ha rimborsato il pagamento di un prodotto destinato alla clientela wealth, ovvero quella più ricca.

 

 

 

Fonte:www.financialounge.com