Partenza positiva per Piazza Affari con Bper (MI:EMII) e Bpm (MI:PMII) in evidenza. Oggi l’incontro tra il cancelliere tedesco Sholz e Putin per trovare una soluzione diplomatica alla crisi tra Russia e Ucraina

 

 

Apertura in verde per i listini europei che, nonostante le tensioni al confine tra Ucraina e Russia e i timori per la stretta monetaria della Fed, provano a recuperare terreno. Scatto di Piazza Affari, con il Ftse Mib a +0,7% (bene Bpm e Bper). In positivo anche Francoforte, Parigi e Londra.

Le tensioni al confine tra Russia e Ucraina continuano a tenere banco anche sui mercati. Oggi è in programma un incontro tra il cancelliere tedesco Olaf Scholz e il presidente russo Vladimir Putin. La speranza è che si trovi uno spiraglio dopo le parole di ieri del ministro degli Esteri russo, Sergej Lavrov, che ha detto che “ci sono possibilità di un accordo” con l’Occidente per evitare una guerra. Tuttavia, sempre ieri gli Usa hanno deciso di spostare il corpo diplomatico da Kiev a Leopoli, verso la parte occidentale del paese.

 

 

 

Fonte:www.benzinga.com