Importante giornata ieri a Wall Street con le grandi aziende tecnologiche che hanno rilasciato i dati dei bilanci trimestrali. Protagoniste con i conti Amazon.com Inc (NASDAQ:AMZN), Alphabet (NASDAQ:GOOGL), Apple Inc (NASDAQ:AAPL) e Facebook Inc (NASDAQ:FB), i cui conti hanno battuto le attese

 

 

Amazon

Prosegue la leadership di Amazon, con il gigante dell’ecommerce che ha visto un balzo del 37% delle entrate, toccando il record di 96,15 miliardi di dollari, mentre le previsioni si fermavano a 92,7 miliardi. Triplicati gli utili a 6,3 miliardi pari a 12,37 dollari per azione, nettamente superiori ai 7,41 dollari.

A incidere sul risultato è stata la divisione di servizi cloud, Aws, che ha segnato un +29%, anche se inferiore al +30% atteso.

Oltre all’impennata degli acquisti online determinata dalla pandemia, Amazon resta leader nel cloud per aziende nonostante l’incalzare nel settore di Microsoft (NASDAQ:MSFT).

Apple

Utili in calo per Apple, scesi del 7,4% a 12,67 miliardi e 0,73 dollari per azione, anche se questi dati sono risultati migliori delle attese. In crescita il fatturato che arriva a 64,7 miliardi, ma le vendite dell’iPhone sono state deludenti e i ricavi sono diminuiti in Cina.

A sostenere il fatturato sono stati i servizi, in particolare lo streaming di Apple Tv+, oltre ai positivi risultati delle vendite di laptop Mac e iPad.

L’andamento dell’intero anno fiscale è stato definito “straordinario” dal direttore finanziario di Apple, Luca Maestri, nonostante la pandemia.

Ora l’attenzione degli analisti e degli investitori si concentrerà sui futuri risultati delle vendite del nuovo modello iPhone 12, il primo abilitato al 5G.

Alphabet

La controllante di Google ha visto un rilancio della raccolta pubblicitaria digitale, segnando un rialzo delle revenue pari al 14%, arrivando a 46,17 miliardi e utili cresciuti del 59% a 11,25 miliardi e pari a 16,40 dollari per azione. Le stime per Alphabet si fermavano a entrate pari a 42,9 miliardi e a 11,29 dollari di utili per azione.

Le entrate pubblicitarie sono arrivate a 37,10 miliardi di dollari negli ultimi tre mesi, rispetto ai 33,80 miliardi dell’anno scorso, vedendo un balzo del 32% di YouTube, sostenendo i risultati generali.

Facebook

I ricavi del social network sono cresciuti del 22% a 21,47 miliardi, mentre gli utili sono cresciuti del 29% a 7,85 miliardi, pari a 2,71 dollari per azione, nonostante un calo di utenti nel Nordamerica.

Le revenue attese per Facebook erano di 19,82 e 1,94 di utili per azione.

 

 

Fonte:www.investing.com