I piani di Apple Inc potrebbero essere influenzati dalla nuova variante Omicron del COVID-19, secondo quanto dichiarato dal giornalista Mark Gurman nell’ultima edizione della sua newsletter

 

 

Cosa è successo Gurman ha osservato che al momento la variante non sta costringendo Apple a “cambiamenti di rilievo” ma, non appena saranno disponibili ulteriori informazioni, l’analista prevede alcuni cambiamenti nelle attività dell’azienda guidata da Tim Cook.
“La nuova variante potrebbe potenzialmente limitare il traffico pedonale presso i negozi al dettaglio e, in combinazione con l’aumento dei prezzi di cibo e gas, potrebbe causare un impatto sulle vendite durante le importantissime festività natalizie”, ha scritto Gurman.
Perché è importante Secondo quanto osservato da Gurman, gli analisti di Wall Street stimano che il fatturato di Apple si avvicinerà ai 118 miliardi di dollari: raggiungere questo obiettivo richiederà una combinazione di buona offerta, forte domanda e il fatto che Omicron “non metta in crisi l’economia durante le festività natalizie”.
A ottobre i ricavi del quarto trimestre di Apple hanno mancato la stima di consenso, che si attestava a 84,55 miliardi di dollari; all’epoca il colosso tech di Cupertino (California) aveva registrato un fatturato di 83,4 miliardi.

 

 

Fonte:www.proienzionidiborsa.com