Per affrontare il 2022 sono opportuni, secondo Luca Tobagi (Invesco), processi di investimento capaci di identificare i regimi macroeconomici tramite i quali gestire l’asset allocation in modo attivo e coerente

 

Cosa ha insegnato il 2021 agli investitori? “Potrebbe essere utile apprendere due lezioni, una in ambito azionario e una in quello obbligazionario” fa sapere Luca Tobagi, CFA – Investment Strategist, Invesco Investment Solutions, Product Director, nella sua analisi ‘T con Zero – L’originale’ di gennaio.

LA PRIMA LEZIONE DEL 2021

La prima lezione parte dalla soddisfazione degli investitori azionari, nonostante in molti fossero scettici dopo il forte recupero del 2020, spesso per la percezione di valutazioni elevate, soprattutto negli USA. “Le valutazioni sono estremamente importanti, in particolare nel lungo termine, ma l’andamento degli utili risulta altrettanto cruciale nelle scelte degli investitori. Il 2021 ci ricorda e ci insegna come sia possibile che la crescita degli utili detti il trend di mercato” argomenta Tobagi.

 

 

Fonte:www.investing.com