Le azioni di Helen of Troy crollano del 26% a causa del mancato guadagno e della riduzione della guidance

 

Helen of Troy Limited, azienda globale che progetta, sviluppa e commercializza prodotti di consumo, ha registrato un inizio deludente dell’anno fiscale 2025, con utili e ricavi del primo trimestre inferiori alle aspettative di Wall Street.

L’utile per azione (EPS) rettificato della società, pari a 0,99 dollari, è stato significativamente inferiore alle stime degli analisti, pari a 1,59 dollari. Anche il fatturato ha mancato l’obiettivo, attestandosi a 416,8 milioni di dollari contro le stime di 445,85 milioni di dollari.

Il titolo della società è crollato del 26% dopo la pubblicazione di questi risultati.

Helen of Troy ha citato una combinazione di sfide interne ed esterne che hanno portato a risultati inferiori alle previsioni iniziali. L’amministratore delegato Noel M. Geoffroy ha espresso la propria delusione per i risultati del trimestre, attribuendo il calo a sfide più impegnative verso la fine del trimestre, alcune delle quali continuano ad evolversi.

In prospettiva, Helen of Troy ha rivisto le sue previsioni per l’anno fiscale 2025, abbassando le vendite nette consolidate a un intervallo di 1,885-1,935 miliardi di dollari, mentre l’EPS diluito rettificato dovrebbe ora essere compreso tra 7,00 e 7,50 dollari. L’aggiornamento della guidance è inferiore al consenso degli analisti, che prevedono 8,93 dollari per l’EPS rettificato e 1,98 miliardi di dollari per il fatturato.

 

 

Fonte:www.investing.com