In Gran Bretagna il Pil si è contratto dello 0,3%, superando i livelli della pandemia di coronavirus. Crescono i timori per un possibile rallentamento

 

Stando a quanto indicato dai dati ufficiali di oggi, l’economia britannica si è inaspettatamente contratta ad aprile e ciò ha alimentato i timori di un forte rallentamento a soli tre giorni dalla riunione della BoE.

Il Pil si è contratto dello 0,3% dopo essere sceso dello 0,1% a marzo, con la prima serie di cali consecutivi da aprile e marzo 2020, all’inizio della pandemia di coronavirus. Nei tre mesi fino ad aprile, il Pil è cresciuto dello 0,2%, meno delle stime Reuters di +0,4%, e in forte rallentamento rispetto alla crescita dello 0,8% nei tre mesi fino a marzo.

L’Office for National Statistics (Ons) riferisce che per molte aziende l’aumento dei costi di produzione ha influito sulla loro attività.

 

 

Fonte:www.reuters.com