Gli analisti prevedevano in media un utile operativo di 1,48 miliardi e un utile netto di 705 milioni secondo un consensus raccolto dalla compagnia

 

Generali (MI:GASI) ha battuto le stime degli analisti con i risultati del primo trimestre grazie al positivo contributo di Danni e asset management e alla resilienza del Vita in un contesto di tassi bassi.

L’utile operativo è cresciuto dell’11% a 1,6 miliardi di euro, mentre l’utile netto è balzato a 802 milioni (da 113 milioni un anno prima).

Gli analisti prevedevano in media un utile operativo di 1,48 miliardi e un utile netto di 705 milioni secondo un consensus raccolto dalla compagnia.

 

Il Solvency ratio è cresciuto al 234% dal 224% di fine 2020.

Il gruppo conferma l’obiettivo di una crescita annua composta 2018-2021 degli utili per azione tra il 6% e l’8%. Si prevede inoltre un RoE atteso del 2021 maggiore dell’11,5% e un obiettivo di dividendi cumulati 2019-2021 tra 4,5 e 5 miliardi, subordinatamente al contesto regolatorio.

 

 

Fonte:www.investing.com