Home 2021 Forum Finanza e Denaro Il vaccino contro il coronavirus si avvicina e darà una spinta sostenuta al PIL

Questo topic contiene 1 voce e ha 0 risposte.
1 voce
0 risposte
  • Author
    Posts
    • #2557
      valesacconi
      Partecipante

      Secondo Goldman Sachs, l’attesa di una rapida approvazione e distribuzione del vaccino è motivata dalla quantità di ricerche e sperimentazioni in corso e da risultati preliminari in maggior parte positivi
      Le simulazioni della ricerca di Goldman Sachs puntano a possibili vaccinazioni di massa negli USA e in Europa già dalla seconda metà del 2021, dando una forte spinta al PIL

      Le prospettive di una solida ripresa economica globale sono strettamente legate all’arrivo di un vaccino anti-Covid accessibile a livello di massa in USA, Europa e Cina. Goldman Sachs ha dedicato al tema uno studio specifico che analizza sia i tempi possibili dell’approvazione e della diffusione del vaccino, sia gli impatti sulla crescita, in particolare in USA, Europa e Cina. Pur mantenendo un elevato livello di incertezza, Goldman si aspetta che la Food and Drug Administration Americana approvi almeno un vaccino entro quest’anno, aprendo la strada alla sua distribuzione in vasti strati di popolazione sia in USA che in Europa, rispettivamente tra la fine del secondo trimestre e il terzo trimestre del 2021.

      POSSIBILE UNA RAPIDA APPROVAZIONE

      Secondo Goldman Sachs, l’attesa di una rapida approvazione e distribuzione del vaccino è motivata dalla quantità di ricerche e sperimentazioni in corso e da risultati preliminari in maggior parte positivi, che hanno indotto ad aumentare i finanziamenti, con i principali sviluppatori che puntano ad ottenere approvazioni già dal quarto trimestre di quest’anno, e con i regolatori che dal canto loro aumentano sia la trasparenza che la flessibilità delle procedure. In questa prospettiva, USA e UK sembrano destinati a disporre anche di surplus, mentre Europa e Giappone dovrebbero avere un’offerta abbondante a fronte di una domanda che dovrebbe essere sostanzialmente in linea con le stime standard di ‘immunità di gregge’ in America e in Europa.

      Fonte:www.investing.com

Devi essere loggato per rispondere.

Open chat
Possiamo aiutarti?