Nell’analisi settimanale dei mercati, Mark Dowding, CIO di BlueBay segnala una certa contraddizione tra gli annunci per limitare il carbone e la deforestazione e la fila di jet privati usati per trasportare i delegati alla COP26

 

 

Nell’ultima riunione Jerome Powell ha confermato quanto ampiamente previsto e cioè che la Fed inizierà a ridurre gli acquisti del QE di Treasury e prestiti ipotecari a partire da questo mese. Alla luce del contesto economico che rimane relativamente robusto i prezzi dei mercati incorporano due rialzi da parte della Fed nella seconda metà del 2022. “Una traiettoria in linea con la nostra view. Tuttavia, non escludiamo che i prezzi incorporino meno rispetto alla possibile traiettoria futura dei Fed Fund se, come pensiamo, la crescita rimarrà robusta e l’inflazione resterà più persistente rispetto al consensus” fa sapere Mark Dowding, CIO di BlueBay, asset manager attivo specializzato nel fixed-income.

Il manager si aspetta un nuovo irripidimento della curva, con i rendimenti a lunga scadenza che si rialzano, da adesso alla fine del 2021, dopo essere rimasti ampiamente in un range limitato nell’ultimo mese. Nell’Eurozona, al contrario, Dowding ritiene che il rialzo dei tassi del mercato monetario nell’ultimo mese sia stata eccessivo. “L’economia dell’area euro” precisa il manager “evidenzia ancora un output gap sostanziale e le condizioni monetarie accomodanti rimangono giustificate”.

 

 

 

 

Fonte:www.financialounge.com