Elon Musk ha chiesto agli utenti di Twitter Inc se fosse il caso di vendere una quota del 10% di Tesla in quanto i profitti sul mercato azionario non realizzati sono considerati “un mezzo di evasione fiscale”

 

 

Fino ad ora, il 57,9% di chi ha partecipato al sondaggio si è detto favorevole alla cessione, mentre il 42,1% delle oltre 3,5 milioni di persone che hanno votato si è detta contrari.
“Mi atterrò al risultato di questo sondaggio, qualunque esso sia”, ha scritto Musk. “Tenete presente che non ricevo uno stipendio in contanti o un bonus da nessuna parte. Ho solo azioni, quindi l’unico modo per pagare le tasse è vendere azioni”, ha poi twittato l’Ad di Tesla.
Stando alla Cnbc, Musk dovrebbe pagare una somma fiscale superiore ai $15 miliardi viste le stock options detenute e le opzioni in scadenza nell’agosto 2022 che potrebbe esercitare aumentando il proprio patrimonio.
Tuttavia, se Musk non rispetterà le indicazioni dei follower potrebbe incorrere in nuove sanzioni da parte dalle authority per manipolazione dei prezzi, anche se secondo alcuni osservatori il Ceo avrebbe comunque cedere una parte dei titoli per permettere il prelievo fiscale.
Al 30 giugno, la partecipazione di Musk in Tesla ammontava a circa 170,5 milioni di azioni (circa il 17% della società per oltre $200 miliardi), con la vendita del 10% della partecipazione che equivarrebbe a circa 21 miliardi di dollari in base alla chiusura di venerdì, secondo i dati Reuters.

 

 

 

Fonte:www.tradingview.com

Tag: