Torna il rischio di rallentamento e di volatilità del mercato azionario. Gli esperti di Fidelity puntano su un approccio resiliente e vedono segnali di allarme dalla Cina

 

 

Dopo la forte performance azionaria degli ultimi tempi, il quadro generale punta a utili in rallentamento, elevate valutazioni e leadership di mercato concentrata in pochi titoli. L’ultima stagione delle trimestrali è stata robusta, e anche il quadro macro americano offre dati positivi nonostante l’inflazione continui a preoccupare. Ma gli utili societari stanno rallentando e questo, insieme alle valutazioni elevate e alla leadership concentrata, fomenta il rischio e la volatilità sul mercato.

Fidelity International continua a vedere segnali tecnici incoraggianti mentre si avvicina la conclusione dell’anno, come i flussi positivi sulle azioni e i programmi di buyback in atto. In questa fase gli investitori devono guardare con grande attenzione alla Cina, primo grande mercato a uscire dai lockdown ma anche primo a mostrare segni di utili in alleggerimento. La sua performance nei prossimi mesi fornirà indicazioni sulla traiettoria anche dei mercati sviluppati. Anche le conclusioni della COP26 eserciteranno pressione sulle aziende per decarbonizzarsi, soprattutto nei mercati sviluppati.

 

 

 

Fonte:www.financialounge.com