Le Borse europee risentono ancora del vento negativo proveniente dall’Asia, dove diversi importanti titoli tecnologici cinesi

 

I mercati azionari europe sono visti in ribasso martedì, ancora per il contraccolpo della repressione normativa in Cina ed in vista dell’inizio della riunione della Federal Reserve con le importanti trimestrali delle società tech sullo sfondo.

Al momento, i futures DAX sono in calo di 53 punti%, i futures CAC 40 in Francia cedono 7 punti, e i futures FTSE 100 perdono 23 punti, mentre per Piazza Affari si punta ad un calo di 24 punti.

Inoltre, la crescita dei profitti delle aziende industriali cinesi è rallentata per il quarto mese consecutivo a giugno, con un aumento del 20% rispetto al 36,4% di maggio, con i prezzi elevati delle materie prime che hanno pesato sui margini di produzione.

Gli investitori guardano a Wall Street e alle trimestrali del secondo trimestre di Apple (NASDAQ:AAPL), Alphabet (NASDAQ:GOOGL) e Microsoft (NASDAQ:MSFT), alla base di molti dei rialzi dei principali indici statunitensi nell’ultimo anno.

Al centro dell’attenzione resta l’inizio dell’incontro politico di due giorni della Federal Reserve, che potrebbe vedere la banca centrale degli Stati Uniti fornire maggiori informazioni sulla forza dell’economia statunitense e sull’inizio del tapering.

Lato macro, l’agenda non presenta spunti interessanti, con il principale appuntamento del giorno che è relativo al numero di beni durevoli degli Stati Uniti per giugno, che dovrebbe confermare la crescente ripresa del paese.

Fonte:www.investing.com