I dati pubblicati ieri hanno già mostrato un aumento del 50% degli acquisti di bond da parte di Francoforte, la maggior parte titoli di stato, dopo solo una settimana dalla decisione

 

 

L’Europa va incontro a un difficile secondo trimestre, a causa dell’aumento dei contagi da coronavirus e della imposizione di ulteriori lockdown, ma la Bce farà la propria parte per mantenere i costi di finanziamento molto bassi.

Lo ha affermato Philip Lane, capo economista della Banca centrale europea.

Temendo che i crescenti costi d’indebitamento mettessero a rischio la ripresa, la Bce ha promesso a inizio marzo di aumentare gli acquisti di bond, per mantenere i rendimenti bassi.

I dati pubblicati ieri hanno già mostrato un aumento del 50% degli acquisti di bond da parte di Francoforte, la maggior parte titoli di stato, dopo solo una settimana dalla decisione.

“Sarà un trimestre lungo”, ha detto Lane in un’intervista con Cnbc, notando gli alti numeri delle infezioni da Covid-19, ancora in crescita.

“È una lotta tra il progresso, le vaccinazioni e altri progressi medici e le difficoltà a breve termine dei tentativi per tenere il virus sotto controllo”.

 

Fonte:www.investing.com