El Salvador, il primo paese al mondo a decidere di rendere Bitcoin a corso legale, annuncerà un altro progetto estremamente ambizioso: costruire la prima “città dei bitcoin” nel paese centroamericano con il nome semplice ma accattivante Bitcoin City

 

 

La fondazione di Bitcoin City è stata annunciata sabato durante la “Bitcoin Week” di Salvador in corso dal presidente del paese Nayib Bukele. La città dovrebbe inizialmente essere finanziata da 1 miliardo di dollari in obbligazioni bitcoin. Dovrebbe essere una città funzionale a tutti gli effetti con aree residenziali, centri commerciali, ristoranti, un porto e “tutto intorno a Bitcoin”.

Il fatto che, in termini di tasse, pagherà solo il 10% dell’imposta sul valore aggiunto (IVA), che verrà utilizzata per pagare i titoli di stato locali e per le infrastrutture pubbliche e la manutenzione della città, sarà particolarmente interessante per i potenziali futuri residenti di Bitcoin City. Altrimenti non ci saranno tasse aggiuntive a Bitcoin City. Le infografiche rivelate durante la conferenza mostrano che la tassazione dello 0% coprirà:

  • Tasse sul reddito
  • Imposte sulle plusvalenze
  • Tasse immobiliari
  • Imposte sui salari
  • Tasse comunali
  • Tasse sulle emissioni di CO2

Nayib Bukele ha sottolineato che Bitcoin City sarà l’epicentro dell’educazione digitale e tecnologica. Sarà alimentato esclusivamente da energia geotermica e l’intero sito manterrà gli standard per un trasporto pubblico efficiente e sostenibile.

 

 

Fonte:www.kryptonovinky-cz