Dopo i nuovi record di Wall Street, anche i listini europei partono con il piede giusto. Oggi la riunione del board della Banca centrale europea, che probabilmente non ritoccherà tassi e piano di acquisti

 

Nel giorno della nuova riunione del board Bce i listini europei aprono in rialzo. Piazza Affari, nei primissimi scambi, parte con il FTSE MIB a +0,6%, sulla stessa lunghezza d’onda del DAX tedesco e dell’IBEX 35 spagnolo. Leggermente più deboli Parigi (+0,5%) e Londra (+0,4%).

NUOVI RECORD A WALL STREET

I primi effetti della nuova presidenza Joe Biden si sono visti ieri a Wall Street, dove i tre indici principali hanno chiuso con robusti guadagni e toccato nuovi record. In evidenza il Dow Jones (+0,83%) a 31.188 punti, l’S&P 500 (+1,39%) a 3.851 punti e il Nasdaq (+1,97%) a 13.457 punti, trascinato da un incredibile +16,8% di Netflix (NASDAQ:NFLX). I futures puntano su nuovi rialzi anche nella seduta di giovedì, dimostrando così fiducia nelle politiche che il nuovo presidente ha intenzione di attuare, a cominciare dal maxi stimolo fiscale da 1.900 miliardi di dollari.

 

Fonte:www.investing.com