E’ il giorno più importante dell’anno per gli investitori italiani, con 60 società di Borsa Italiana che staccheranno la cedola 2022 relativa all’esercizio 2021

 

Dopo il mini dividend-day di aprile, sono 19 le blue chip milanesi che in giornata odierna andranno a remunerare gli azionisti per un totale di 10 miliardi di euro.
Con lo stacco cedola che causerà un calo tecnico del pari al -1,4%, Generali guida la classifica in termini assoluti grazie ai quasi 1,7 miliardi di euro che verranno distribuiti ai soci, seguono Eni Intesa Sanpaolo e UnipolSai Assicurazioni.
In termini di rendimento, il podio è occupato da Azimut (1,30 euro, 6,35%).
Ricordiamo che per ricevere il divedendo, è necessario possedere l’azione in chiusura dell’ultima sessione valida prima dello stacco.

 

 

Fonte:www.benzinga.com