Dubai punta a ridurre la sua dipendenza dalla plastica monouso attraverso l’iniziativa “Dubai Can”

 

Gli Emirati Arabi Uniti consumano 4 miliardi di bottiglie di plastica all’anno e il 40% di tutta la plastica presente nel Paese è monouso. Per promuovere il cambiamento delle abitudini dei consumatori devastanti per la fauna locale, Dubai ha intensificato il suo impegno verso un futuro più sostenibile, attraverso l’iniziativa “Dubai Can” che punta a ridurre la dipendenza del paese dalle bottiglie di plastica monouso con bottiglie d’acqua riutilizzabili in 40 nuove stazioni di rifornimento dell’acqua in tutta la città.

L’iniziativa è nata dallo Sceicco Hamdan bin Mohammad bin Rashid Al Maktoum. Yousuf Lootah, direttore esecutivo dello Sviluppo del Turismo e degli Investimenti presso il Dipartimento dell’Economia e del Turismo di Dubai, ha sottolineato che l’idea sfrutta le ultime tecnologie, come quella per la produzione di acqua potabile dall’aria, e che oltre 500 aziende del settore pubblico e privato hanno già aderito alla campagna di Dubai, creando le proprie stazioni di rifornimento. Tra le aziende che hanno aderito a questa iniziativa ci sono anche gruppi alberghieri internazionali in quanto, come dice Marc Descrozaille, chief operating officer di Accor, “Dubai Can coincide con il nostro impegno a livello globale di ridurre l’uso della plastica monouso in tutti i nostri hotel nel mondo”.

 

 

Fonte:www.euronews.com