Utili del quarto trimestre Secondo Refinitiv, per il trimestre conclusosi il 2 ottobre, Disney ha realizzato utili rettificati pari a 0,37 dollari per azione, una cifra inferiore agli 0,51 dollari previsti; i ricavi sono stati pari a 18,53 miliardi di dollari, anch’essi al di sotto dei 18,79 miliardi previsti da Refinitiv

 

 

Sebbene The Walt Disney Company abbia mostrato che il suo marchio è forte come le emozioni della sua narrazione che hanno incantato i nostri cuori per una vita intera, l’azienda non è potuta sfuggire all’effetto nocivo del COVID-19; inoltre, malgrado il suo potere di determinazione dei prezzi che è fonte di invidia per la maggior parte delle altre aziende, l’inflazione continua a intaccare i suoi numeri a breve termine, causando aumenti delle spese in conto capitale e pressioni sui margini. I risultati del quarto trimestre hanno mostrato che l’affluenza agli spettacoli nei suoi parchi è cresciuta, ma gli utili hanno mancato le aspettative degli analisti su tutta la linea, oltre ad aver evidenziato un rallentamento nella crescita dello streaming.

 

Durante il trimestre, tutti i parchi a tema dell’azienda sono stati aperti in tutto il mondo; inoltre, tutte le sue navi da crociera hanno lasciato i porti, con questa unità aziendale – comprendente anche hotel e merchandising – che ha registrato una crescita del 26%, avendo generato un fatturato di 5,45 miliardi di dollari.

La conclusione è che in questo momento il magico potere di determinazione dei prezzi da parte della Disney non è sufficiente a battere l’inflazione; gli ultimi utili dell’azienda non sono stati d’aiuto, con un rallentamento dei nuovi abbonati allo streaming, mentre sono aumentati i costi per i contenuti e per i suoi parchi a causa delle pressioni create dalla pandemia, che hanno massacrato la sua attività.

Come nota positiva, lo scorso trimestre il segmento Parchi, esperienze e prodotti ha prodotto un reddito operativo positivo per la prima volta dall’inizio della pandemia e durante il periodo più recente ha addirittura migliorato tali risultati.

 

 

Fonte:www.benzinga.com