Gli accantonamenti per le perdite su crediti dovrebbero aumentare “significativamente” quest’anno per la guerra e per il rallentamento della crescita, ha detto la banca

 

Deutsche Bank ha registrato un rialzo del 17%, migliore delle previsioni, nell’utile del primo trimestre grazie all’incremento dei ricavi nell’investment banking, ma ha avvertito che la guerra in Ucraina potrebbe avere un impatto negativo sui risultati dell’intero esercizio.

 

L’utile netto di competenza è sttao pari a 1.06 miliardi, meglio delle attese degli analisti pari a circa 950 milioni.

Si tratta del settimo trimestre consecutivo in utile, la serie più lunga dal 2012, e il più elevato risultato dal 2014.

 

 

Fonte:www.tradingview.com