L’analista ritiene che l’imminente report del quarto trimestre supererà le stime di Wall Street sia in termini di fatturato che di utili

 

 

Le azioni Apple, Inc. AAPL

hanno ripreso slancio in vista della pubblicazione degli utili del quarto trimestre da parte della società di Cupertino, prevista per il 28 ottobre dopo la chiusura del mercato.

L’analista di Wedbush Daniel Ives ha mantenuto su Apple il rating Outperform, con un target price di 185 dollari.

Apple offrirà un chiaro rialzo rispetto alle stime di consenso di Wall Street su tutta la linea, sostenuta dalla solida domanda di iPhone 13 a livello globale e in particolare in Cina, ha affermato Ives nella nota.

L’analista ha dichiarato che Wall Street prevede un fatturato di 84,8 miliardi di dollari e un utile per azione di 1,23 dollari.

Secondo Ives, probabilmente Apple batterà le stime di oltre 1 miliardo di dollari, sostenuta dal lancio di iPhone 13.

La carenza globale di chip potrebbe portare Apple a ridurre la produzione di iPhone di 5-10 milioni di unità, ha proseguito Ives.

Questo probabilmente renderà contrastante la guidance del trimestre di dicembre, ha spiegato l’analista, aggiungendo però che tale debolezza rimane puramente una questione di tempistiche, e ciò è stato ben compreso da Wall Street.

Secondo Ives, se la domanda dei consumatori manterrà questo ritmo, Apple si imbatterà in una carenza di oltre 5 milioni di iPhone 13 per le festività natalizie.

“Con i prezzi medi di vendita che hanno continuato a essere molto positivi sia sul modello Pro che sul Pro Max, e ad oggi 250 su 975 milioni di iPhone nel mondo non vengono aggiornati da 3 anni e mezzo, consideriamo che i problemi a breve termine della supply chain non siano altro che un contrattempo su un superciclo pluriennale di iPhone 12/13 che continua a svilupparsi, con i numeri di Wall Street per l’anno fiscale 2022 che in questo frangente sembrano prudenti”, ha affermato l’analista.

Ives ha ribadito l’opinione che il suo nome tech a grande capitalizzazione preferito per scommettere sul ciclo di trasformazione del 5G è Apple, con un doppio strike costituito dal suo enorme business dei servizi e dal ciclo di prodotto iPhone.

Ciò si tradurrà in una capitalizzazione di mercato di 3.000 miliardi per il colosso di Cupertino nel 2022, ha concluso l’esperto di Wedbush.

 

 

Fonte:www.benzinga.com