Ecco gli eventi principali da seguire sui mercati finanziari questo martedì 15 febbraio

 

 

Il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha spaventato i mercati, e non solo, dopo aver pubblicato un post su Facebook (NASDAQ:FB) nel quale ha scritto di “essere stato informato che mercoledì 16 sarà il giorno dell’attacco russo nel Paese”. Risultato? S&P 500 in calo fino al -1,2% e greggio oltre i $95 per barile.

Il portavoce ha frettolosamente fatto capire che il post è stato scritto con toni “sarcasitici” e che le parole del premier erano “ironiche”, precisando che l’Ucraina rimane “scettica” circa la possibilità di un’invasione.

Il tempismo è stato, tuttavia, uno dei peggiori. Poche ore prime Lavrov ha affermato che la Russia proseguirà la via diplomatica con i Paesi Nato, mentre CBS ha riportato che Mosca ha fatto appostare le truppe per un imminente un attacco. Gli occhi sono puntanti all’incontro di oggi tra il cancelliere tedesco Scholz e il presidente russo Putin.

Il vertice dell’Eruogruppo inizierà alle 11:00 CET con tema principale la crisi Ucraina e le sanzioni economico-finanziarie contro la Russia, mentre 17 e 18 febbraio si terrà il G-20 dei ministri delle finanze e dei governatori delle banche centrali.

 

 

Fonte:www.euronews.com