L’Agenzia europea del farmaco ha approvato l’uso del vaccino anti-covid di Pfizer-BioNTech nei bambini tra i cinque e gli 11 anni di età, dando il via libera all’iniezione della prima dose per i più piccoli mentre l’Europa si ritrova a contrastare un aumento dei contagi

 

 

Il vaccino, chiamato Comirnaty, sarà somministrato in due dosi da 10 microgrammi a tre settimane di distanza secondo le raccomandazioni dell’Ema. La dose per gli adulti contiene 30 microgrammi.
Secondo i produttori il vaccino ha mostrato un’efficacia contro il Covid del 90,7%, in un test clinico effettuato nei bambini tra i 5 e gli 11 anni.
“I benefici di Comirnaty nei bambini tra i 5 e gli 11 anni sono superiori ai rischi, in particolare per quanti presentano patologie che aumentano i rischi di sviluppare sintomi severi di Covid-19”, ha detto l’Ema.
Il vaccino di Pfizer-BioNTechè stato approvato per l’uso negli adolescenti tra i 12 e i 17 anni dallo scorso maggio.
Anche se l’approvazione finale spetta alla Commissione europea, quest’ultima solitamente segue le raccomandazioni dell’Ema, e una fonte Ue ha detto a Reuters che una decisione arriverà probabilmente domani.

 

 

 

Fonte:www.financialounge.com