Costruire un portafoglio azionario vincente richiede tempo, pazienza e molta ricerca; come trader, devi svolgere un adeguato lavoro preparatorio sul titolo su cui vuoi scommettere

 

 

Imparare a valutare i titoli ‘in stile Buffett’ può aiutarti a costruire un portafoglio killer che ti metterà in una posizione di vantaggio nei concorsi di fantasy trading. Impara rapidamente a farlo!

La prima cosa da fare quando costruisci il tuo nuovo portafoglio è scegliere i titoli da inserirvi, ma come fai a conoscere le azioni perfette da scegliere? Esistono diverse categorie di titoli e ognuno di essi si muove in modo diverso: ci sono titoli perfetti per gli investimenti a lungo termine e titoli adatti per il trading a breve termine. Conoscere le differenze fra loro può aiutarti ad effettuare operazioni più precise; inoltre, selezionare il giusto tipo di titoli che si adattano alla tua strategia di trading ti aiuterà a restringere il tuo portafoglio.

Qualsiasi investitore o trader che sa il fatto suo deve condurre un’analisi fondamentale su un titolo prima di puntarci sopra, ma non è necessario tanto tempo quanto immagini: con una rapida ricerca su Internet puoi ottenere tutte le informazioni opportune di cui hai bisogno; in pochi minuti puoi scoprire le ultime notizie e gli avvenimenti sul titolo di un’azienda.

Il punto di vista di Warren Buffett sulla diversificazione è che non più del 30% del tuo portafoglio dovrebbe essere allocato su un singolo settore o industria; lo scopo della diversificazione è quello di dare equilibrio al portafoglio quando un settore è in perdita. L’uso di questa tecnica ti metterà in una posizione di vantaggio nei concorsi di fantasy trading.

Attraverso l’analisi del titolo e dello stato patrimoniale di un’azienda è possibile prevederne la crescita futura; inoltre, combinare l’analisi fondamentale con il rapporto prezzo/utili e diversificare in modo completo permette di creare un portafoglio infallibile che può aiutarti a guadagnare ancora di più. Come è noto, Buffett è famoso per aver scoperto le potenzialità delle azioni, avendo acquistato Berkshire Hathaway, una delle società nella top ten della lista Fortune, quando era soltanto un’azienda di lavorazione tessile nel 1965, dunque i suoi consigli in fatto di trading sono inestimabili

 

 

 

 

Fonte:www.benzinga.com