Alle 10,30 circa, lo STOXX 600 paneuropeo è in rialzo dello 0,03%. Se la seduta si chiuderà con il segno positivo, l’indice registrerà la sua serie di guadagni più lunga in tre anni e mezzo

 

 

I guadagni dei titoli finanziari e industriali stanno sostenendo le borse europee, anche se il principale indice azionario resta sotto i massimi storici sui timori che la Federal Reserve possa segnalare stasera quando prevede di iniziare a ridurre le misure di stimolo.

L’indice di riferimento è salito per cinque settimane consecutive, con gli investitori che puntano sul fatto che i progressi dei programmi di vaccinazione faranno ripartire la crescita economica regionale, ma il recente aumento dell’inflazione ha suscitato timori di un inasprimento prima del previsto della politica monetaria globale.

Dopo i segnali accomodanti della Banca centrale europea della scorsa settimana, la Federal Reserve statunitense dovrebbe annunciare almeno l’inizio di discussioni per stabilire quando e come abbandonare le politiche anti-crisi messe in atto all’inizio della pandemia di Covid-19.

In Europa, i titoli industriali e quelli finanziari avanzano entrambi dello 0,2%, mentre i titoli energetici riflettono il balzo del Brent ai massimi da aprile 2019.

Il settore tecnologico, tuttavia, perde lo 0,2%, zavorrato da Sap (-1%), probabilmente colpita dalle stime deludenti del produttore di software rivale Oracle (NYSE:ORCL).

 

Tra i singoli titoli, Everarc Holdings balza dell’8% dopo aver annunciato l’acquisto del produttore di additivi per lubrificanti e prodotti antincendio Perimeter Solutions in un’operazione del valore di circa 2 miliardi di dollari.

La società spagnola di energia solare Solarpack balza del 43% dopo aver annunciato un’offerta di acquisto dal fondo svedese EQT del valore massimo di 881,2 milioni di euro. Eqt perde lo 0,7%, mentre la borsa spagnola è in ribasso dello 0,12%.

 

 

Fonte:www.investing.com