Il Nikkei ha chiuso in ribasso dell’1,53% a 28.197,42, il calo maggiore dal 31 luglio, mentre il più ampio Topix è scivolato dell’1,14% a 1.838,85

 

 

L’azionario nipponico ha subito il calo più consistente degli ultimi sei mesi, sulla scia della performance di Wall Street, appesantito dalle società tecnologiche che hanno beneficiato di un recente rally.

Il Nikkei ha chiuso in ribasso dell’1,53% a 28.197,42, il calo maggiore dal 31 luglio, mentre il più ampio Topix è scivolato dell’1,14% a 1.838,85.

“Il mercato oggi ricalca l’andamento dei mercati azionari statunitensi. Anche l’aumento dell’indice di volatilità delle azioni sta spingendo gli investitori a vendere al ribasso”, ha detto Yoshihiro Takeshige, direttore generale del dipartimento di gestione degli investimenti di Asahi Life Asset Management.

 

Fonte:www.investing.com