Alla vigilia, l’indice S&P 500 e il Dow Jones hanno messo a segno massimi record mentre il Nasdaq, ricco di titoli tech, è balzato di oltre l’1%

 

L’azionario giapponese ha chiuso in rialzo e l’indice Topix ha toccato i massimi di 20 anni, con ottime performance dei titoli tech che riflettono i guadagni registrati ieri a Wall Street sulle speranze di una ripresa dell’economia statunitense.

Il più ampio indice Topix è avanzato dello 0,65% a 1.981,50, massimi di chiusura dal 14 maggio 1991. SOFTBANK GROUP ha registrato i maggiori guadagni sull’indice a +2,41%, seguito da SONY, che ha chiuso in rialzo dell’1,62%.

Il Nikkei ha guadagnato lo 0,52% a 29.921,09.

 

“Il sentiment del mercato è molto forte. È alimentato da un ottimismo relativo ai benefici che una ripresa dell’economia Usa può apportare alle aziende giapponesi”, ha detto Hideyuki Ishiguro, senior strategist preso Daiwa Securities.

Alla vigilia, l’indice S&P 500 e il Dow Jones hanno messo a segno massimi record mentre il Nasdaq, ricco di titoli tech, è balzato di oltre l’1%.

Il comparto tech giapponese ha registrato buone performance nella seduta odierna grazie a SoftBank, a TOKYO ELECTRON, salita dell’1,54% e ADVANTEST, balzata del 3,37%.

 

 

Fonte:www.investing.com