L’azionario cinese ha chiuso in rialzo, guidato dai metalli non ferrosi e i titoli legati alle nuove energie

 

L’indice blue-chip CSI300 399300 ha chiuso in rialzo dello 0,1% a 4.885,75 punti, mentre lo Shanghai Composite Index 000001 ha guadagnato lo 0,4% a 3.537,37 punti.

I titoli legati al litio sono balzati, con Tibet Summit Resources Co 600338, Chengxin Lithium Group 002240 e Tianqi Lithium Corp 002466 che hanno guadagnato il 10% l’uno.

Il balzo ha portato i metalli non ferrosi .CSI000811 e il sottoindice delle nuove energie .CSI399808 che sono cresciuti di oltre il 2,5%.

I veicoli a nuova energia 002466 e i titoli legati al fotovoltaico .CSI931151, due sottoindici nel settore delle nuove energie, hanno guadagnato a loro volta.

Un giudice statunitense incaricato di sovrintendere alle questioni commerciali ha ribaltato una decisione dell’allora presidente degli Stati Uniti Donald Trump in merito all’imposizione di dazi su alcuni pannelli solari importati.

L’indice Hang Seng HSI di Hong Kong chiude in ribasso dello 0,3% a 25.650,08 punti.

 

 

Fonte:www.tradingview.com