Lo afferma la presidente Ursula von der Leyen

 

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha detto che il bombardamento da parte della Russia del reparto maternità dell’ospedale pediatrico di Mariupol in Ucraina potrebbe costituire un crimine di guerra.
“L’attacco al reparto maternità dell’ospedale pediatrico di Mariupol è disumano, crudele e tragico. Sono convinta che questo possa essere un crimine di guerra. Abbiamo bisogno di un’indagine completa”, ha detto von der Leyen.

 

 

Fonte:www.investing.com