Nei giorni scorsi sono emerse diverse segnalazioni secondo cui istituzioni si stanno preparando ad investire in Bitcoin o altre criptovalute, o lo hanno fatto nel frattempo

 

 

Il primo della lista è PIMCO , che ha già un’esposizione alle criptovalute attraverso i prodotti di investimento Grayscale Bitcoin Trust, ma il suo CEO Daniel Ivascyn ha confermato in un’intervista con CNBC che prevede di aumentare significativamente la propria esposizione. “Sarà un processo graduale, prima del quale abbiamo trascorso molto tempo a parlare internamente con gli investitori. Dai passi dei bambini piccoli, osserviamo l’area crescere rapidamente. ”

PIMPCO è stata fondata nel 1971 ed è uno dei più grandi gestori al mondo focalizzati su titoli attivi a reddito fisso. Al 31 dicembre 2020, le attività sotto la sua gestione valevano $ 2,2 trilioni.

Centinaia di milioni di dollari in più possono andare in criptovalute tramite DCG , la società madre di Grayscale , che possiede più di 550.000 BTC e vuole convertire il suo fondo in ETF Bitcoin (già depositato presso la SEC).

DCG è stata finora autorizzata ad acquistare $ 250 milioni dalla sua “figlia” Grayscale in base ai suoi termini, che ha utilizzato per acquistare GBTC per $ 193,5 milioni a maggio. Tuttavia, ora ha aumentato il limite di $ 250 milioni a $ 1 miliardo, il che significa che potrebbe fare un investimento molto più grande in GBTC nei prossimi mesi.

 

 

 

Fonte:www. Kryptonovinky.cz