Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il presidente russo Vladimir Putin terranno oggi una videochiamata in cui Biden cercherà di dissuadere Mosca dall’invadere l’Ucraina, mentre migliaia di truppe sono già ammassate vicino al confine.

 

Biden si è consultato ieri con gli alleati europei per discutere i piani di sanzioni contro la Russia e per cercare una forte posizione alleata a sostegno dell’integrità territoriale e della sovranità dell’Ucraina.
Il presidente USA ha parlato con il presidente francese Emmanuel Macron, la cancelliera tedesca Angela Merkel, il premier italiano Mario Draghi e il primo ministro britannico Boris Johnson. I vari leader hanno chiesto alla Russia di allentare le tensioni e tornare alla diplomazia e hanno detto che i loro team rimarranno in stretto contatto, consultandosi anche con gli alleati della Nato e i partner europei, su un “approccio coordinato e completo”, ha detto la Casa Bianca.
I collaboratori di Biden hanno definito una serie di sanzioni economiche da imporre alla Russia se dovesse lanciare l’invasione, ha detto un alto funzionario dell’amministrazione Biden.
Una fonte separata a conoscenza della situazione ha detto che la possibilità di prendere di mira la cerchia ristretta di Putin è stata discussa, ma che nessuna decisione è stata presa in merito. Sono state prese in considerazione anche delle sanzioni contro le più grandi banche russe e la convertibilità dei rubli in dollari e altre valute, ha detto un’altra fonte.

 

 

Fonte:www.reuters.com