I bassi tassi di interesse della Banca centrale europea stanno ora danneggiando i margini delle banche più di quanto non stiano facendo crescere i volumi dei prestiti e probabilmente continueranno a farlo per un po’

 

 

Lo ha detto martedì il capo della vigilanza della Bce Andrea Enria.
“L’effetto margine è stato prevalente, quindi c’è un effetto negativo sui margini bancari, ed è probabile che persista per un po’ di tempo”, ha detto Enria a Bloomberg TV.
Mentre ha affermato che fino a metà del 2020 l’ambiente di tassi bassi è stato nettamente positivo per le banche.

 

 

 

Fonte:www.investing.com