Il progetto, ideato ai massimi livelli della Banca centrale europea, fa parte degli sforzi della zona euro per gestire il crescente ammontare di sofferenze e punta a impedire che i fondi specializzati in debito “distressed” li acquistino a prezzi straccia

L’Europa sta lavorando a una piattaforma online in stile Amazon (NASDAQ:AMZN) per vendere centinaia di miliardi di euro di crediti deteriorati a causa della crisi del coronavirus, nel tentativo di offrire sostegno all’economia e sfidare il predominio dei grandi investitori in debito di Wall Street.

Il progetto, ideato ai massimi livelli della Banca centrale europea, fa parte degli sforzi della zona euro per gestire il crescente ammontare di sofferenze e punta a impedire che i fondi specializzati in debito “distressed” li acquistino a prezzi stracciati.

“L’idea è di aprire il mercato agli acquirenti di portafogli più piccoli, con una piattaforma in stile Amazon o eBay, dove è possibile navigare … Questo può far muovere il mercato”, ha detto a Reuters Edward O’Brien, alto funzionario Bce coinvolto nel progetto.

Lo schema Bce, che sarà oggetto di discussione venerdì con funzionari Ue prima di essere approvato, trae ispirazione da BlinkS, la piattaforma web creata in Italia da Prelios per incrociare domanda e offerta sul mercato secondario degli Npl, oltre che dalle aste di debito di un’agenzia federale Usa.

 

#MILANOMFX

Fonte:www.investing.com