È quanto detto da un alto funzionario della Bce in un’intervista

 

Alcune banche della zona euro non hanno rispettato gli obiettivi della Banca centrale europea in materia di clima e potrebbero incorrere in sanzioni.

La Bce ha assegnato alle banche un elenco di scadenze affinché tengano conto, nel modo in cui operano, dei rischi legati al cambiamento climatico, da inondazioni e siccità alla transizione verso nuove fonti energetiche.

Tuttavia, alcune banche hanno accumulato ritardi.

La Bce può multare le banche fino al 5% dei ricavi giornalieri fino a quando il problema non verrà risolto o fino a un massimo di sei mesi. Le banche hanno diritto ad essere consultate prima che venga applicata una multa, nota nel linguaggio della Bce come “penalità di mora”.

 

 

Fonte:www.reuters.com